Giovedì, 17.04.2014

Schils: Dicembre 2014 a metà aprile 2015

A differenza del gipeto Noel-Leya, Schils trascorre il suo primo inverno senza problemi. Al contrario: il giovane maschio è molto attivo, vola grandi distanze e frequenta pure zone nelle quali fino ad ora solo raramente abbiamo potuto osservare dei gipeti. Per esempio per parecchio tempo lo localizziamo presso il Passo del Jaun. Spesso Schils sorvola anche la regione di confine tra i cantoni Vaud e Friborgo. Qui Benoît Renevey (www.naturecommunication.ch) lo osserva e fotografa presso il Dent des Bimis. 

Più di una volta Schils è poi stato fotografato in Vallese: a fine marzo è stato osservato da David Ulrich presso Leytron  mentre a inizio aprile Pierre-André Pochon cattura alcuni bellissimi scatti presso Arbaz. Qui Schils visita anche a più riprese le vallate dove si sono insediate delle coppie nidificanti.  L’emittente GPS di Schils continua ad inviarci moltissimi dati permettendoci di seguire i suoi movimenti con grande precisione. Qui potete vedere una carta che illustra i suoi spostamenti degli ultimi mesi.