Martedì, 31.05.2011

Ingenius: Marzo a maggio 2011

Mai prima d'ora siamo riusciti a seguire in modo così dettagliato i pellegrinaggi di un giovane gipeto. Grazie all'arrivo della primavera e al numero crescente di ore di sole, l'alimentazione dell'emittente solare di Ingenius è ancora notevolmente migliorata. Possiamo così seguire accuratamente i suoi pellegrinaggi con fino a 24 localizzazioni giornaliere. Abbiamo quindi potuto constatare che il giovane maschio ha una gran voglia di viaggiare. Durante il mese di marzo Ingenius ha visitato le cime del Sud Tirolo, del Tirolo, dell'Allgäu, del Vorarlberg e vaste zone del Canton Grigioni  (vedi linea arancione).

In aprile Ingenius amplia la portata delle sue escursioni e si spinge verso Est fino nel Pinzgau e a Ovest fino nell'Oberland bernese (vedi linea verde). In questo periodo, il 7 aprile,  Mario Prinz osserva il nostro giramondo nei pressi di Samnaun. Ingenius atterra dapprima su un nevaio dove ingoia alcuni frammenti di osso e poi, nella chiara luce primaverile, si lancia in una dimostrazione della sua abilità di volo.

All'inizio di maggio Ingenius sente nostalgia di casa e torna brevemente nella regione di Sargans. Ma al 6 maggio il richiamo di lidi lontani ha nuovamente il sopravvento.  Da Sargans raggiunge Montreux e poi il Vallese, dove rende visita ai gipeti della Val Derborance. Compie questo tragitto in un tempo record di sole 6 ore. Conclude il suo viaggio con una capatina nei dintorni di Grenoble (vedi linea bianca).